I Superfood, concentrati di benessere

Cibi così salutari da poter attenuare alcune malattie: ecco cosa rende unici i Superfood! Questo aspetto ha stimolato l’attenzione dell’industria alimentare e di coloro che vogliono migliorare la propria salute e quella dei propri pet.

Gli alimenti Superfood possono essere definiti come “cibi che, oltre alle proprietà nutrizionali, hanno la capacità di influenzare positivamente una o più funzioni fisiologiche, in modo da conservare o migliorare lo stato di salute, contribuendo a ridurre il rischio di insorgenza di malattie correlate ad un certo tipo di alimentazione”. Si tratta di alimenti di origine vegetale, ipocalorici, naturalmente ricchi di nutrienti come acidi grassi, vitamine e minerali e, in genere, minimamente o per nulla lavorati.

Negli ultimi anni anche il pet food sta facendo sempre più uso dei Superfood. Le loro proprietà nutrizionali, comprovate da studi scientifici, contribuiscono a supportare il benessere dei nostri amici a quattro zampe.

MIRTILLI ROSSI

I mirtilli vantano un forte potere antiossidante. In particolare, i mirtilli rossi (Vaccinum vitis-idaea L), costituiti principalmente da acqua (88%), contengono anche acidi organici, fruttosio, elevate quantità di vitamina C e flavonoidi.

Esistono studi che testimoniano come la somministrazione di estratti di mirtillo rosso sia in grado di limitare l’adesione del batterio Escherichia coli nel tratto urinario.

CURCUMA

La curcuma, originaria dell’Asia, è una spezia famosa per le sue proprietà antiossidanti. Deve la sua popolarità in Europa a diversi fattori. Da una parto il crescente utilizzo come colorante naturale nel pet food, dall’altra ai suoi effetti benefici sulla salute degli animali. La Curcuma longa contiene curcumina, un componente capace di ridurre dell’80% i radicali liberi. Nel pet food risulta utile anche per migliorare la stabilità degli acidi grassi omega 3, riducendo l’ossidazione lipidica.

Nei Paesi asiatici la curcuma è considerata un antico rimedio per la cura di alcune patologie respiratorie e ormonali e come coadiuvante nella cicatrizzazione di ferite e ulcere. Il composto viene anche impiegato come antisettico, analgesico, antinfiammatorio, antimalarico e repellente per insetti. Inoltre rappresenta una delle molecole con maggior effetto antiossidante. I molteplici effetti terapeutici hanno reso la curcuma uno dei fitoterapici più studiati al mondo.

Uno studio del 2018 dimostra come la somministrazione di curcumina contribuisca a rallentare la progressione di tumori spontanei nei cani. La curcuma svolge pertanto un effetto benefico per la salute degli animali da compagnia.

BARBABIETOLA

I polisaccaridi non digeribili contenuti nella polpa di barbabietola forniscono un substrato fermentativo essenziale per il microbiota (l’insieme dei microrganismi che popolano l’intestino) e hanno un impatto sulla varietà di questa popolazione batterica. Il tratto gastroenterico delle specie monogastriche come uomo, cane e gatto contiene oltre 1.000 specie di batteri, il cui stato di salute fornisce all’ospite benefici nutrizionali e sistemici. Queste comunità batteriche possiedono specifici enzimi in grado di scomporre i carboidrati complessi in acidi grassi a corta catena, necessari per mantenere il benessere delle cellule intestinali. Oltre a questa funzione, la fibra regolarizza il transito intestinale fornendo un senso di sazietà all’animale in quanto modula l’assorbimento degli altri nutrienti.

ECHINACEA

Le radici, le foglie o l’intera pianta possono essere utilizzate nella preparazione di integratori alimentari o come ingrediente di mangimi. Le specie più frequentemente utilizzate sono Echinacea angustifolia, Echinacea pallida e Echinacea purpurea.

Uno studio indica che i cani sottoposti alla dieta che includeva Echinacea otteneva un miglioramento del sistema immunitario e un aumento di diverse cellule ematiche. Sono state accertate anche le proprietà antivirali e antiossidanti.

Un ulteriore studio attesta che il gruppo di cani che manifestava patologia cronica delle vie respiratorie ha beneficiato di una riduzione dei sintomi dopo la somministrazione di un preparato a base di erbe tra cui Echinacea purpurea.

È ormai scientificamente chiaro sia che lo stato di salute risulti influenzato dalla qualità della nutrizione, sia che una dieta bilanciata rappresenti una strategia preventiva efficace per certe malattie.

Staff veterinario Arcaplanet

ALTRE NEWS

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di In the Nature®

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le ultime notizie e gli aggiornamenti sulle nostre iniziative.

Ai sensi degli art. 7, 13 e 15 del Reg. UE 2016/67

Grazie per la tua iscrizione!